ALMERIA: cosa vedere in un giorno

Almería sorge dal mare come in una fiaba de “Le mille e una notte” e si eleva maestosa quasi fosse una principessa, protetta dalle mura che la custodiscono. L’origine del nome è arabo: “Al-Meriya”, “specchio d’acqua” e proprio sotto agli arabi questa cittadina fiorì in eleganza e cultura tanto che il profumo d’oriente si respira in ogni vicolo e nelle facciate dei sontuosi monumenti.


 

🚐 Ci sono diverse possibilità di sosta. Ve ne segnaliamo due che abbiamo provato:

🅿️ Gps: (36.8294087, -2.4450464)

Ampio sterrato gratuito con diversi mezzi in sosta. Si trova ad un paio di km dal centro, ottimo per chi ha la bici perché tutta la città e il lungomare sono ciclabili.



💶Gps: (36.8310756, -2.4661845)

Parcheggio del porto sorvegliato a pagamento. Costa 6,55 al giorno, si può pernottare ed è vicinissimo al centro.


 

Visitare Almería è fattibile in un giorno ma anche se è piccola ci sono delle perle nascoste, tutte da scoprire.


Alcazaba

L’Alcazaba di Almería è un vero e proprio gioiello incastonato nella terra brulla, è la magnifica fortezza da cui si può godere a 360° della vista su tutta la città, forse il posto che vale di più la pena visitare ad Almería. Si trova in Calle Almanzor ed è raggiungibile con una breve passeggiata dal centro della città attraverso i vicoli stretti dell’antico Barrio La Almedina, con le sue case un po’ fatiscenti dai colori brillanti.

Qui l’impronta araba si avverte più che negli altri monumenti: risalendo i giardini della parte bassa della fortezza, ti troverai dinanzi alle imponenti mura dell’Alcazaba vera e propria, la cittadella. Ad accoglierti al di là delle porte d’accesso ci saranno altri stupendi giardini, chiamati Jardines del Agua, così suggestivi da essere entrati nella macchina da presa di Game of Thrones nelle scene girate nel Reino de Dorne.


L'ingesso è gratuito ed è chiusa il lunedì.


Sulla collina accanto all’Alcazaba vedrete anche il Castello di San Cristobal. Dalla cima del castello moresco, si può capire il ruolo fondamentale del porto di Almería nella storia: è uno dei principali della Spagna mediterranea e ricorda la redditizia esportazione di minerali, di ferro e di uva da tavola, uno dei prodotti tipici della zona.


Piazza della Costituzione

La Plaza de la Constitución è di epoca araba e oggi è uno dei punti di incontro della gente di Almeria quindi è sempre piena di vita.


Puerta de Purchena

Ma se dobbiamo parlare di una piazza emblematica, quella dovrebbe essere la Puerta de Purchena. Intorno ci sono diversi edifici storici, come la Casa delle Farfalle, e simboli importanti come la statua di Nicolás Salmerón (Presidente della Prima Repubblica, che si è dimesso dall'incarico per essersi rifiutato di firmare condanne a morte)


E il mitico «Cañillo«, una fonte apparentemente normale, ma che ha molta tradizione ad Almería (c'è un detto che dice: «sei più di Almeria del canillo»).


Cattedrale dell'Incarnazione e le altre chiese

La Cattedrale dell'Incarnazione è un monumento da non perdere. Costruita nel 1524 dopo un forte terremoto che distrusse la precedente moschea cristianizzata, la solenne Cattedrale si erge come una roccaforte. Da fuori somiglia più a un fortino che a un luogo di culto e infatti è stata costruita per difendersi dai continui attacchi dei pirati. L’aspetto militare è però ingentilito dallo stile rinascimentale della facciata, progettata da Diego de Siloé, l’architetto della cattedrale di Granada. Oltre alla Cattedrale, da visitare sono le attigue Iglesia de la Virgen del Mar, casa della Santa Patrona, e la Iglesia de Santiago.


Musei di Almería

Se la giornata è piovosa (cosa assai rara visto che ti trovi nel luogo più soleggiato d'Europa!) un'idea originale è quella di visitare il Museo della Chitarra, dove potrai conoscere meglio questo popolare strumento con le sue sale interattive.


Puoi anche andare al Museo Archeologico e scoprire così oggetti di arte preistorica, romana e araba.


Lungomare di Almería

D'altra parte, se il sole splende alto nel cielo, un buon modo per divertirsi è andare a fare un giro lungo il Paseo Marítimo de Almería o fare un'escursione.


Rifugi del Museo della Guerra Civile

Durante la guerra civile, Almería fu l'ultima capitale a cadere nelle mani dei franchisti e subì più di 50 bombardamenti. Per proteggere la popolazione si decise di costruire alcuni rifugi sotterranei che oggi possono essere visitati nel Museo Refuges de la Guerra Civil.


L'ingresso costa € 3 e il tour dura 1 ora. Puoi vedere questi tunnel e saperne di più su questa triste storia nel film "South of Guernica".


Almeria di Lorca

Federico García Lorca è nato nella provincia di Granada ma ha trascorso parte della sua infanzia ad Almería. Se vuoi saperne di più sull'incredibile storia di questo scrittore, c'è un tour che ti farà scoprire gli angoli che lo legano ad Almería.


Fiera di Almería

Un buon momento per visitare Almería, soprattutto se ami frequentare la gente del posto e non badi alla folla, è durante la sua Fiera. Si svolge ad agosto e si tiene in onore della Virgen del Mar. Vi aspetta una deliziosa gastronomia, qualche brindisi di vino, balli e concerti. Davvero bella atmosfera di festa!


Tapas ad Almería

Se sei ad Almeria, non puoi andartene prima di aver fatto un giro per i tapas-bar! Tra tutti ti consigliamo Casa Puga: tapas sublimi a prezzi eccezionali in un'atmosfera che non ha eguali in tutta la Spagna!




Tour tra misteri e leggende

Conosci già i principali luoghi di Almería e pensi che nulla possa sorprenderti? Ebbene, sappi che questa città nasconde misteri e leggende che potrai scoprire grazie a questo tour. È un tour gratuito, quindi l'iscrizione è gratuita (anche se alla fine dovrai lasciare una mancia a tua scelta).


Mi raccomando, se sei dalle parti di Almeria con il camper, non perderti le meravigliose spiagge di Cabo de Gata e il deserto di Tabernas, unico deserto d'Europa e set cinematografico di tutti gli spaghetti western più famosi al mondo!

29 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Chi siamo

To play, press and hold the enter key. To stop, release the enter key.

press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom

Ciao!

Siamo Alessandro e Martina, due viaggiatori incalliti che hanno deciso di fare della loro vita un viaggio senza fine guidati dal fidato Mammuth, un camper del 1987.
Su questo blog troverai tantissimi consigli e informazioni che scaturiscono dalla nostra grande passione: viaggiare. In particolare vogliamo condividere le coordinate GPS di tutte le nostre soste in camper in giro per l'Europa.

Se non ci segui sui social 
ci conosci a metà

  • Instagram
  • Facebook
  • YouTube
  • TikTok

Scopri le coordinate Gps delle nostre soste

14294.png